Arte d'amare e sesso nel Medioevo

Arte d'amare e sesso nel Medioevo

Orario & Sede

27 sept. 17:00 – 29 sept. 17:00
webinar

L'evento

L’amore medievale è quello cortese, cantato dai trovatori, o quello più godereccio descritto nel Decameron? Se ne discuterà nel corso di tre incontri via Zoom e si sfateranno molti miti, come quello dello ius primae noctis, o della cintura di castità. Si rifletterà sul concetto di peccato, su quello di omosessualità. Le leggi religiose proibivano di praticare sesso durante alcuni periodi e nei fine settimana: ai legittimi coniugi rimanevano circa 185 giorni l’anno per congiungersi carnalmente, senza contare i giorni di “impurità” della donna (ciclo, gravidanza, puerperio). Inoltre, il vescovo tedesco Alberto Magno (1206-1280) si prese la briga di redigere una lista delle posizioni dell’amplesso, ordinandole dalla più peccaminosa alla più consona. Si parlerà di regole igieniche (il sesso andava fatto il più possibile vestiti), di omosessualità, poligamia e adulterio: la Chiesa, infatti, finì col considerare accettabile l’adulterio per il marito, ma non per la moglie. Si presenterà anche il concetto di "dono del mattino" o morgengabio

Le tre conferenze possono essere frequentate sia come corso (si rilascia un attestato di frequenza, valido per i crediti universitari), sia singolarmente.

Vi attendiamo numerosi! A presto

Biglietti
Precio
Cant.
Total
  • 3 incontri
    €125
    €125
    0
    €0
  • Un incontro
    €50
    €50
    0
    €0
Total€0

Condividi questo evento